Cerca

AirTag potrebbe essere il nuovo prodotto di Apple 🔔

Apple sta realizzando un tag per tenere traccia dei nostri oggetti e localizzarli in caso di furto o smarrimento, un accessorio simile ad altri che già si trovano sul mercato. Tra questi, "Tile" a cui è "ispirata" l'immagine di apertura. Le indiscrezioni su questo nuovi accessorio circolano ormai da un po' di mesi,ma ancora non c'è stato nessun tipo di annuncio. Ci si aspettava qualcosa in tal senso nel corso del keynote dello scorso 12 settembre ma nulla è stato detto.

Come accaduto per i nuovi AirPods Pro, anche il presunto "tracker" di Apple potrebbe arrivare in questi giorni con un annuncio a sorpresa. Apple ha da poco rilasciato pubblicamente iOS e iPadOS 13.2 che, tra le varie novità aggiunge la funzione Deep Fusion ed il supporto proprio ai nuovi AirPods Pro.

In questi nuovi firmware, tuttavia, c'è anche un ulteriore pezzo del "puzzle" relativo all'accessorio che consentirà di ritrovare oggetti: il suo nome. Si chiamerà AirTags. Questa sigla è stata trovata nel file system insieme al nome "BatterySwap" che potrebbe indicare una batteria rimovibile.

Ma le cosiddette "prove" della sua esistenza ci sono e si trovano in iOS 13, ma non nella versione pubblica rilasciata nelle scorse ore. MacRumors ha pubblicato un paio di screenshot che mostrano come verrà gestita la ricerca di questo tracker che, al momento, è identificato dal nome in codice B389.

Si utilizzerà l'app "Dov'è" che in iOS 13 ha unito sia Trova il mio iPhone che Trova Amici. Ci sarà un nuovo testo "Item" che andrà a sostituire l'attuale tab "Io" che verrà spostato nella parte superiore della mappa. Premuto questo tasto, verrà visualizzata una schermata introduttiva che informa l'utente sulle funzionalità di Apple Tags.

Una volta aggiunto il tag, gli utenti riceveranno una notifica quando si troverà fuori dal raggio d'azione dell'iPhone. Se necessario, sarà possibile cliccare l'apposito tasto nell'app per far in modo che il tag inizi a suonare per facilitare la localizzazione. La cosa interessate è che, qualora non si riuscisse a trovare un oggetto, dovrebbe essere possibile attivare una "Modalità smarrito" che consentirà ad un altro possessore di iPhone che si trovasse nel raggio d'azione del tag di visualizzare le informazioni di contatto del proprietario per contattarlo telefonicamente o via SMS. Il proprietario verrà avvisato immediatamente.

Secondo quanto rivelato dal codice in iOS 13, dovrebbe anche essere possibile impostare delle "Posizioni sicure" in cui un utente non verrà avvisato qualora si allontanasse. Gli utenti saranno anche in grado di condividere la posizione degli elementi con amici e familiari. La localizzazione di un oggetto potrebbe essere facilitata anche dalla realtà aumentata. Tra gli elementi nel codice, infatti, c'è l'immagine di un palloncino rosso 3D che potrebbe aiutare ad individuare un oggetto perso dopo aver scansionato una stanza con il proprio iPhone. Al momento, come detto, non ci sono ancora conferme ufficiali sull'effettivo annuncio di questi Apple Tags. La build a cui si fa riferimento, infatti, è di inizio giugno. Non resta che attendere il prossimo keynote per avere, eventualmente, qualche informazione in più.

2 visualizzazioni
Contact
​

assistenza.tecnica.it@outlook.com

​

Trieste

​

Friuli Venezia Giulia

  • Facebook
  • YouTube

© 2018 Design by I make this