Cerca

Nuovo Samsung S11 ❓

Samsung è stata una delle ultime società a cedere al notch e potrebbe essere una delle prime a portare sul mercato la soluzione che consentirà di superarlo definitivamente: parliamo del posizionamento della fotocamera anteriore al di sotto del display.

Le indiscrezioni provengono dalla Corea del Sud e ci suggeriscono come Samsung stia per dare il via alla produzione del suo primo dispositivo dotato di tale tecnologia. Si parla di 30.000 unità al mese, le quali cominceranno ad essere realizzate già da ottobre, in modo da poter giungere sul mercato durante i primi mesi del 2020.

Il dispositivo in questione non farà parte della famiglia Galaxy S11 e non apparterrà neanche alla categoria dei pieghevoli. D'altronde Samsung non ha mai utilizzato le proprie serie di punta per presentare le nuove tecnologie; ricordiamo che il display forato venne introdotto con Galaxy A8s a fine 2018, mentre la fotocamera rotante è arrivata su Galaxy A80 (potete scoprire come va nella nostra recensione), quindi è altamente probabile che il primo Samsung dotato di fotocamera sotto al display possa essere un appartenente alla famiglia Galaxy A, la quale si appresta a diventare ancor più numerosa. Secondo i rumor, lo sviluppo di questa tecnologia ha dovuto fare i conti con la distorsione della luce causata dalla trasparenza del pannello OLED, fatto che produce una qualità degli scatti inferiore rispetto alle soluzioni tradizionali. Per superare ciò Samsung si è assicurata che la sezione collocata sopra al sensore fotografico è stata resa il più trasparente possibile, mentre un algoritmo si occupa di correggere il più possibile ogni eventuale distorsione. Insomma, probabilmente le fotocamere sotto ai display non sono ancora pronte per poter essere integrate sui terminali di fascia alta, ma è certo che la loro diffusione sui primi prodotti di massa sia ormai molto vicina.

6 visualizzazioni
Contact

assistenza.tecnica.it@outlook.com

Trieste

Friuli Venezia Giulia

  • Facebook
  • YouTube

© 2018 Design by I make this